SELFIE, UNA MANIA AL SERVIZIO DEL MARKETING

selfie

Selfie, è la parola più usata e abusata del momento,  una moda diventata mania in breve tempo. Il vecchio e caro autoscatto oggi cambia nome ed invade tutti gli ambiti della vita sociale, diventando persino un potentissimo strumento di marketing. La sua caratteristica principale è rappresentata dal basso investimento economico che richiede e dall’enorme ritorno di immagine che genera. Insomma, piccola spesa, massima resa. Dalla moda al make up, dalla ristorazione allo sport, dall’elettronica allo street food, ormai la pubblicità e la comunicazione non possono più fare a meno dei selfie e dei relativi contest.

Maybelline New York,  azienda statunitense leader nel settore della cosmesi femminile, ha lanciato il contest “Think Big Go Extreme”. In palio ci sono prodotti di bellezza e 5 mila euro. Per partecipare basta registrarsi all’apposita applicazione sulla fan page Facebook di Maybelline New York Italia e caricare una foto click & shout, ovvero uno scatto dove si vedano in primo piano lo sguardo del partecipante e un cartello su cui sia indicato indicato l’hashtag #Thinkbig_Goextreme e il sogno che si vuole realizzare. I 100 selfie più votati riceveranno un mascara Maybelline New York Colossal Go Extreme e tra tutte le partecipanti sarà estratta a sorte la vincitrice del premio di 5 mila euro, “da utilizzare per effettuare un massimo di dieci acquisti a scelta di prodotti o servizi”.

Cipster ha creato il concorso “Cipsterizzati”: si compra un prodotto Cipster, lo si numera, ci si scatta un selfie insieme alla confezione numerata e lo si condivide sulla pagina Facebook dell’azienda.

I selfie sono protagonisti  assoluti anche della nuova campagna Chiquita, “Cerca i negozi CHIQ”.Questi ultimi sono tutti i banchi della frutta, fruttivendoli, supermercati o ipermercati che vendono la frutta Chiquita. Il meccanismo è semplice: basta cercare banane, kiwi e ananas con il marchio 10 e lode! Una volta trovati, ci si fa una foto e la si carica sulla pagina Facebook del brand. In palio numerosi premi, alcuni giornalieri altri annuali.

Incentrata sullo scatto in modalità seflie è anche l’ultima campagna no profit di Wella: caricando su Facebook i propri Hair Selfie con l’hashtag #WellaSelfie si può dare un contributo all’UNICEF. Ogni selfie equivale a 5 euro di donazione ed ogni “mi piace” genererà una donazione di 1 euro.

L’ossessione selfie non ha risparmiato nemmeno gli animali. Date un’occhiata ai “selfie animali” di National Geographic: orsi, gorilla, panda, scoiattoli, canguri, tutti in posa con uno smartphone davanti ad uno specchio.

Fotogenici si nasce, selfie-dipendenti si diventa!

selfie-animals selfie-animals2 selfie-animals3 selfie-animaliselfie-animals4 selfie-animals-4 selfie-chiquita selfie-maybelline selfie-wella

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Email
  • Pinterest
  • Tumblr
  • Google Plus
Tagged with:     , ,

About the author /


Testarda, pignola, curiosa e lunatica. 28 anni, laureata in Comunicazione pubblica e d'impresa. Sono 2 le cose a cui non potrebbe mai rinunciare: i suoi affetti e la scrittura. Scriverei sempre, dovunque e comunque. Le piace leggere, ascoltare musica ed osservare: le persone, i luoghi, le interazioni.

ADD Communication

Un concentrato di adv, unconventional marketing e social media. Uno spazio aperto a tutti i communication addicted.

EmailEmail
PrintPrint